CLAUDIO BRUNELLO

Classe 1954, la sua formazione culturale, fino ai venti anni, avviene a Torino. Nel 1973 vince il Premio “Cairoli” Concorso d’arte contemporanea ed è più volte segnalato in diversi Premi d’Arte. Nel 1974 disegna e realizza l’arredo della celebre Discoteca Shindy di Bassano del Grappa (VI).
Nel 1999 a Bassano del Grappa, realizza e dirige, all’interno del noto locale pubblico “Ottocento”, uno spazio denominato “PaginaPiegata Art Gallery” dedicato esclusivamente all’Arte contemporanea e alla cultura. Ne cura la programmazione fino alla chiusura nel Luglio 2007, dallo stesso anno si dedica all’arte a tempo pieno. Nel 2013 sotto il nome di “PaginaPiegata - intrecci d’arte” diventa curatore, promotore e critico del contemporaneo. Dal 2014 affianca all’attività di artista anche quella di designer per i progetti “Identity Containers” e "Light Inside". Ha esposto in Italia e all’estero, sue opere sono presenti in numerosi negozi di design d’arredo e in collezioni private e pubbliche.

NICOLO’ BRUNELLO

Nato nel 1985 a Bassano del Grappa, in concreto da sempre ha respirato arte contemporanea, dato che il padre è l’artista prima descritto, diploma di operatore turistico in età adolescenziale, in seguito cresce la passione per la fotografia affiancata a quella per il volo. Dal 2012 collabora attivamente con il padre curandone tutti gli aspetti relativi a: allestimenti mostre, grafica cataloghi, gestione mails, sito web e fotografia. Dal 2014 è parte attiva nei progetti “Identity Containers” e "Light Inside" dalla progettazione 3D al reparto tecnico/grafico.

MADDALENA BRUNELLO

Nata nel 1991 a Bassano del Grappa, praticamente da sempre ha respirato arte contemporanea, dato che il padre è l’artista prima descritto, diplomata in grafica d’arte all’Accademia di Belle Arti di Venezia, collabora attivamente con il padre negli allestimenti di mostre e nei laboratori organizzati per il Liceo Artistico “G. De Fabris di Nove (VI). Anche lei come il fratello e parte attiva nello sviluppo del progetto “Light Inside”.